3 materiali top per la struttura di una tenda a pergola

In legno

La struttura della pergotenda a Roma può esser fatta in legno che è un prodotto naturale molto resistente e usato tantissimo in edilizia per le sue ottime caratteristiche. Il legno è un buon prodotto da inserire in giardino poiché è poco impattante: la sua origine naturale fa sì che la struttura non risulti “un pungo in un occhio”. Se il giardino è tutto arredato con tavoli, sedie, panche, fiorerie o anche il capanno degli attrezzi in legno, è naturale scegliere questo materiale per la struttura che regge la tenda da sole a pergola. L’unico problema del legno è che richiede di essere trattato e impregnato a dovere con prodotti specifci, anche costosi, per poter resistere al meglio alle intemperie e all’azione deteriorante degli agenti atmosferici, soprattutto pioggia.

In ferro

Il ferro un’altra soluzione molto valida per realizzare la struttura che regge la tenda da sole. Il pergolato viene fatto con il ferro che è resistente e non ha nessun problema nemmeno con folte fortissime di vento. Se si preferisce avere un arredo giardino in ferro, allora è meglio che anche il pergolato sia così realizzato. Il ferro però tende ad arrugginirsi se non viene trattato in modo opportuno. Oggi è molto facile avere una tenda di questo tipo poiché la burocrazia è stata alleggerita; infatti, non serve più richiedere il permesso di installare una struttura permanente al comune.

In alluminio

La pergotenda a Roma può anche esser realizzata con una struttura in allumino. Si tratta di un metallo molto valido perché è leggero ma, allo stesso tempo, molto resistente così da non piegarsi nemmeno con forte vento. Un vantaggio dell’alluminio è che permette di tirare dei cavi elettrici lungo la struttura per avere l’apertura automatica della tenda e anche l’illuminazione all’interno, nonché i “funghi” per riscaldare l’ambiente in inverno. L’alluminio non ha punti deboli e perciò risulta una scelta molto azzeccata per avere una grande zona di ombra negli spazi aperti.