Cinque spiagge di Santorini

State per visitare le Cicladi? Allora è dovrete fare tappa a Santorini: quest’isola vulcanica, famosa per le case bianche, il vino dolce e i mulini a vento, è ottima anche per fare il bagno, grazie alle sue spiagge colorate in tanti modi diversi. Se state per fare una vacanza a Santorini, ecco le cinque che dovete necessariamente visitare.

Partiamo da Perissa. Popolarissima tra i giovani, grazie al grande numero di locali ed esercizi commerciali che si collocano nelle sue vicinanze, si trova a circa quindici chilometri da Fira, il capoluogo dell’isola; è una spiaggia nera, bagnata da un mare che si fa subito fondo, cosa che la rende ottima per diversi sport acquatici. Non è comunque la più famosa di Santorini: il titolo spetta a Red Beach, che deve il suo nome alla sabbia rossa di cui è composta. Posta ai piedi di una scogliera lavica, contrasta in maniera incredibile con l’azzurro cristallino dell’acqua; non è semplicissima da raggiungere – per arrivaci è necessario “esplorare” a piedi una piccola collina – ma la sua bellezza vi ripagherà da tutte le fatiche.

Ancora più complicato è arrivare a White Beach (Lefki Paralia), che si raggiunge unicamente dal mare; in questo caso, il white non è riferito al colore della sabbia, ma a quello delle scogliere che la racchiudono. Se amate fare snorkeling siete nel posto giusto, perché le grotte sottomarine di White Beach sono sensazionali. In quarta posizione collochiamo Palia Kameni, che è una delle due isole al centro della caldera di Santorini. È benedetta da sorgenti calde che mantengono l’acqua, ricca di Zolfo, a una temperatura di 33°: sarà come andare alle terme, ma gratis. Terminiamo, infine, con la spiaggia più grande dell’isola: si chiama Kamari e, come Perissa, è fatta di sabbia nera. Si estende per circa cinque chilometri ed è perfettamente attrezzata: attorno a essa sorgono hotel, ristoranti, negozi e servizi. Dopo il bagno, potrete fare una passeggiata fino all’antica Fira, uno dei principali siti archeologici di Santorni, fondata nel IX secolo a.C. e occupata, in seguito, anche dai romani.

Il nostro elenco si esaurisce qui, ma l’isola ha ancora tanti luoghi magici da offrirvi. Volete scoprire altre cinque magnifiche spiagge di santorini? Cliccate sul link e aggiungete al vostro elenco quelle che mancano!