Come ottimizzare lo spazio nelle cucine

Lo spazio in cucina purtroppo non è mai abbastanza, quindi è bene ottimizzare al meglio le proprie attrezzature e ogni piano di appoggio. Quando si lavora a stretto contatto con più persone, ogni centimetro di spazio in più è sicuramente utile per facilitare tutte le operazioni che si svolgono al momento della preparazione e durante il servizio vero e proprio.

I ripiani di appoggio per tavoli in cucina ad esempio, sono sotto ogni punto di vista un utile aggiunta ogni cucina, per incrementare lo spazio di appoggio, e allo stesso tempo per non rendere difficile il passaggio alle altre persone che lavorano nello stesso ambiente.

Per riuscire ad ottimizzare nel migliore dei modi lo spazio nelle cucina, qui di seguito trovate cinque semplici e pratici consigli.

1. Aggiungere degli scaffali negli angoli della cucina

Se gli armadi e i tavoli della cucina non arrivano fino al soffitto, aggiungendo degli scaffali si può ottenere dello spazio addizionale senza occupare spazio utile al passaggio delle persone. Dal momento che si tratta di una posizione “fuori mano”, può essere utilizzato per conservare degli oggetti che non si utilizzano tutti i giorni.

2. Approfittare dello spazio presente sulle pareti

Lo spazio presente sulle pareti spesso non è mai utilizzato, quindi è ottimo per ricavare spazio aggiuntivo per riporre pentole, mestoli o altre attrezzature di piccole dimensione. Un’altra soluzione per chi vuole organizzare al meglio lo spazio sulle pareti, è quella di creare un tavolo pieghevole. Quando non si utilizzerà, può essere agganciato alla parete per non ingombrare.

3. Utilizzare strisce magnetiche per i coltelli

Se si è a corto di spazio per riporre i propri utensili, i coltelli si possono apporre sulle pareti mediante delle strisce magnetiche. L’utilizzo di queste strisce, può anche essere utilizzato per riporre i coperchi delle pentole e gli altri utensili che si utilizzano in cucina e sono di metallo.

4. Aggiungere un ripiano nei mobili con molto spazio

Pentole e oggetti presenti nei mobili possono essere impilati per ottimizzare al meglio lo spazio, così da ridurre al minimo l’ingombro e la disorganizzazione. La maggior parte degli armadi al loro interno non hanno molti ripiani, quindi aggiungere dei ripiani addizionali può essere una buona idea per ottenere dello spazio addizionale.

5. Utilizzare gli spazi negli angoli

Le cucine, spesso hanno una serie di angoli che non sono utilizzati in nessun modo. Grazie a una serie di armadi angolari è possibile ottimizzare lo spazio al meglio, per riporre pentole, stoviglie e altre attrezzature che non si utilizzano spesso.

Come si è visto in questo breve articolo, grazie a qualche piccolo trucco si può ottenere una migliore organizzazione della cucina e di tutte le attrezzature che si utilizzano al suo interno. Una migliore organizzazione, è anche in grado di rendere più scorrevole il lavoro durante la fase di preparazione e di servizio.