Compro oro: quali sono quelli che ti permettono di ottenere una quotazione dell’oro usato ideale

Quando si decide di vendere il proprio oro ci si trova davanti a un’ampia scelta di negozi e aziende specializzate che si propongono per la quotazione e il ritiro dell’oro usato. Ognuna di esse si propone come la migliore per ottenere guadagni superiori, dicendo, com’è ovvio, di offrire i più convenienti parametri per le valutazioni oro usato.

Questi negozi oggi sono tantissimi, sia online che fisici nei centri città, ma per assicurarsi quotazioni oro usato al grammo corrette e precise è bene conoscere quali sono le modalità e gli elementi determinanti. Un compro oro di fiducia dovrebbe avere dei professionisti specializzati e che conoscono il metallo prezioso e le sue peculiarità.

A differenza di altri punti vendita, come molte gioiellerie, i compro oro hanno tutta la strumentazione necessaria per fare delle corrette quotazioni oro usato, quindi, non hanno bisogno di sostenere alcuna spesa per farla fare da altri. La valutazione, quindi, di solito non costa nulla.

Quali sono le caratteristiche di un compro oro affidabile e serio

Non tutte le agenzie di compro oro sono uguali, quindi è bene scegliere bene. Un primo elemento importante è, per esempio, la presenza di una bilancia digitale di precisione che deve essere certificata dalla Camera di Commercio (Ufficio Metrico). Periodicamente degli operatori effettueranno delle verifiche sulla stessa per garantire la perfetta funzionalità dell’oggetto.

Le bilance per gli orafi e i compro oro devono essere omologate (come testimonia un apposito bollino con una M nera su sfondo verde) e, nel locale commerciale, devono essere ubicate in un punto in cui anche il cliente possa godere della lettura del peso. A questo scopo ci sono anche delle bilance con un doppio display.

Nel punto vendita, o sul sito web se l’agenzia opera anche online, per trasparenza deve esserci indicazione delle quotazioni oro usato oggi 18 carati, in tempo reale. Le agenzie serie nella maggior parte dei casi mettono a disposizione dei clienti anche un portale online in cui fare da sé la valutazione, dando la possibilità di bloccare la quotazione.

È sufficiente, quindi, pesare da se l’oggetto e controllare il marchio di identificazione del metallo prezioso, inserendo i dati nel sito web per fare le quotazioni oro usato oggi online, avendo lo stesso guadagno anche domani: un sistema pratico che solo pochi mettono a disposizione. Un compro oro serio e affidabile farà la sua valutazione davanti alla persona, in tutta trasparenza.

Un compro oro autorizzato e legale, una volta che il cliente decide di procedere nella compravendita, procederà con la procedura di legge che prevede la registrazione dei dati identificativi nel registro della Questura e di tutte le informazioni relative al gioiello.

Come vengono fatte le quotazioni oro usato

I professionisti delle quotazioni oro usato sono in grado in poco tempo di capire la qualità del gioiello e di stimare la sua caratura. Nell’ottenere questi valori, essi possono avere bisogno di procedere a una leggera raschiatura senza tuttavia fare alcun danno al prodotto. Grazie a questa e ad appositi acidi, potranno definire la percentuale di oro presente nel monile, quindi i carati.

Questi ultimi definiscono, infatti, il quantitativo di oro fino presente espresso in 24esimi, che di solito vanno da 8-18 nella maggioranza dei gioielli esistenti (il 24 carati non si usa per i gioielli, ma per i lingotti, perché troppo morbido). Una volta avuto il peso del prodotto, ogni grammo va moltiplicato per il prezzo medio fornito dalla Borsa londinese. Il mercato dell’oro definisce, infatti, un valore diverso in base ai carati.

Se il gioiello presenta delle pietre preziose il commerciante toglierà il peso della pietra da quello di tutto l’oggetto. Una volta ritirato il gioiello, dopo aver fatto le sue quotazioni oro usato, il compro oro potrà decidere se fonderlo o rimetterlo a nuovo per rivenderlo. In tutti i casi dovrà attendere 10 giorni per legge, per permettere eventualmente alle Forze dell’Ordine di fare accertamenti.