Consigli utilissimi per scegliere il vostro nuovo climatizzatore

La potenza

Se siete alle prese con la scelta del vostro nuovo climatizzatore, verificate anzitutto che il modello che prediligete abbia una potenza tale da poter rinfrescare tutto il vostro appartamento. È la potenza che assicura una temperatura inferiore rispetto a fuori in tute le stanze e non solo in quella dove installate l’apparecchio. Questo parametro va studiato in base alla metratura del vostro appartamento; chiedete aiuto al tecnico della manutenzione e assistenza climatizzatori a Roma o al commesso per individuare la potenza corretta.

Il termostato regolabile

Un climatizzatore valido deve avere anche un termostato che si può spostare a no e non solo in modo automatico dalla macchina stessa. È di fondamentale importanza che il termostato sia regolabile poiché potrete aggiustare la temperatura dentro casa secondo le vostre specifiche preferenze, facendo sempre attenzione ad evitare un eccessivo sbalzo di temperatura, poiché sono sufficienti un paio di gradi in meno rispetto a fuori per stare meglio.

La modalità notte

Un buon modello è quello che ha anche la modalità notte così potte andare a dormire con il climatizzatore accesso senza il rischio che la temperatura scenda troppo. I gradi scendono in modo naturale di notte e non c’è bisogno che il clima vada per tutto il tempo: con la modalità notte, l’apparecchio si spenge da solo non appena viene raggiunta la temperatura che avete impostato.

Il controllo a distanza

Se siete molto tecnologici prendete un climatizzatore che sia possibile controllare a distanza con lo smartphone; potete accenderlo prima di tornare a casa così arrivate con la casa già rinfrescata. Verificate che i sensori siano di buona marca e qualità altrimenti possono darvi problemi vi tocca chiamare la manutenzione e assistenza climatizzatori a Roma per la soluzione del guasto.

La classe energetica

Infine, verificate sempre che il modello su cui vi orientate abbia una classe energetica A o superiore, altrimenti spendete un sacco in elettricità perché dalla lettera B in giù il cosnumo energetico è piuttosto alto.