Formula 1: Ferrari e Mercedes non saranno le uniche a contendersi il titolo

È grande l’entusiasmo per l’inizio del Gran Premio di Formula 1, specialmente per la Ferrari che quest’anno punta a vincere il titolo e sembra che abbia le carte in regola per farcela. Le premesse sembrano essere buone, ma sappiamo molto bene che i test di Barcellona possono ingannare e in fin dei conti significano poco. Terminate le 4 giornate di prove, le speranze per il cavallino sono ancora intatte: la Ferrari si è dimostrata la più veloce in 3 sessioni su 4 e questo è già un ottimo punto di partenza. Non sarà sola però nella lotta per la vittoria: la Mercedes non ha dimostrato segni di cedimento e, anzi, la sua vettura è stata in realtà la più performante nelle prove di Barcellona. Da non sottovalutare, quest’anno, nemmeno la Red Bull che si è dimostrata veloce e potrebbe rivelare sorprese inaspettate già da Melbourne.

Formula 1: cosa aspettarsi a Melbourne?

Non possiamo fare delle vere e proprie previsioni per il Gran Premio d’esordio a Melbourne, che in Italia potremo seguire in diretta alle 7.10 del mattino del 25 marzo (pre 5.25). L’obiettivo della Ferrari, in base alle dichiarazioni di Vettel, sembra essere quello di partire subito con il piede giusto. Si tratta della prima gara, quindi il tempo per recuperare un eventuale secondo o terzo posto ci sarà, ma non è questo il risultato atteso dall’intera scuderia. La Ferrari punterà direttamente alla vittoria e sul fattore velocità sembra essere sicuramente la favorita.

Vettel dovrà però fare i conti con la Mercedes, che durante le prove ha puntato su tutt’altro e che potrebbe rivelarsi fin troppo veloce anche per il Cavallino. I problemi che aveva incontrato l’anno scorso sembrano essere stati risolti e questo di certo spaventa gli avversari, che sanno benissimo di dover assistere a uno scontro tra titani.

Se la Ferrari e la Mercedes sono senza dubbio le favorite e candidate alla vittoria di questo Gran Premio, non è certamente da sottovalutare la Red Bull che quest’anno potrebbe riservare delle sorprese davvero inaspettate. Ricciardo e Verstappen saranno sicuramente più competitivi dell’anno scorso: il nuovo pacchetto aerodinamico della vettura dovrebbe consentire ai piloti di guadagnare almeno 2 o 3 decimi.

La sfida, in questo nuovo Gran Premio di Formula 1, non sarà quindi solamente tra la Ferrari e la Mercedes ma potrebbe fare capolino anche la Red Bull e i piloti ne sono più che consapevoli. È stato lo stesso Hamilton ad ammetterlo, sicuro però che la Mercedes riuscirà a vincere anche quest’anno.

Cosa aspettarsi da questo Gran Premio 2018? Per il momento i pronostici e le previsioni sono ancora prematuri: dovremo vedere cosa accade nella prima gara a Melbourne per avere le idee più chiare. Le basi per una vittoria della Ferrari ci sono, ma lo stesso si può dire della Mercedes che sembra aver risolto quasi tutti i suoi problemi. È troppo presto per parlare e chissà, tra non molto potremmo sentir parlare sempre più spesso anche di una Red Bull che in silenzio potrebbe rivelarsi più competitiva e pericolosa del previsto.

Fonte: Formula 1 Sky