Inizia la stagione ad Ischia: isola presa d’assalto

L’arcipelago del golfo di Napoli, nel mar Tirreno, comprende 3 isole: Ischia, Procida e Capri. Si tratta di isole che vantano un’origine vulcanica che ogni anno sono prese d’assalto dai turisti, non solo italiani ma soprattutto stranieri.

L’isola di Ischia

La più grande delle isole dell’arcipelago del golfo di Napoli è Ischia che ogni anno conta moltissimi turisti che vengono qui non solo per le bellissime spiagge e il mare cristallino ma anche per godere delle fonti termali. Quasi tutti gli alberghi e gli hotel hanno uno stabilimento termale che consente di stare sull’isola tutto l’anno, non solo nei mesi di alta stagione. Le sorgenti termali erano già state scoperte dai greci e dai romani poi che, si sa, amavano i bangi e ciò ha fatto sì che l’intera isola diventasse da allora una meta ambita. L’isola più grande dell’arcipelago che si sviluppa di fronte alla città partenopea ha antichissime origini infatti si possono vedere ancora oggi sia resti romani e anche greci come l’anfiteatro ancora in uso oggi. Il castello aragonese che è posizionato su un piccolo isolotto collegato all’isola principale con un ponte risale al periodo medievale, invece, come quasi la totalità del borgo che è percorribile a piedi tra botteghe, ristoranti tipici, casette pittoresche che vanno a creare un fondale da cartolina. La particolare conformazione del territorio dell’isola con al centro il monte Epomeo, antico vulcano che ha creato il territorio che è emerso delle acque, garantisce un tempo mite e stabile tutto l’anno anche nei periodi invernali, regalando una temperatura stabile che attira soprattutto i turisti stranieri che sono una presenza fissa. Il periodo di alta stagione vede frotte di turisti, compresi italiani, che arrivano ad Ischia per godere del bel tempo, del mare incantevole e delle tradizioni ancora radicate al territorio.

L’isola di Capri

Un’altra isola che compone l’arcipelago nel golfo di Napoli è Capri, anch’essa nota meta turistica amata dagli stranieri che si affollano nella pittoresca piazzetta, famosa, conosciuta e ambita in tutto il mondo anche se forse è un po’ cara. Locali, negozi e albeggi si susseguono nelle strette viuzze e stradine del borgo di origine anch’esso medievale che è perfetto per una vacanza chic. I faraglioni di Capri sono uno spettacolo della natura che si può visitare con un tour organizzato che spesso comprende anche la meravigliosa grotta Azzurra. I Faraglioni sono tre piccoli isolotti rocciosi che rendono il panorama davvero unico.

L’isola di Procida

La più tranquilla isola di Procida è un po’ fuori dalle grosse mete turistiche e qui infatti la fa da padrone il relax invece del glam dell’isola di Capri. Il piccolo isolotto ha una serie di calle e gole che sono raggiungibili tramite impervie e scoscese stradine nel fitto della vegetazione tipica della macchia mediterranea oppure direttamente via mare. Sono infatti molto frequenti i punti dove affittare una piccola imbarcazione per poter arrivare alle spiaggette isolate e deserte per un angolo di paradiso privato che fa arrossire le più note mete esotiche.