Materassi memory foam: critiche e opinoni

È arrivato finalmente il momento di cambiare materasso e ora…non sai da che parti girarti? Segui questa breve guida che ti spiegherà come e perché scegliere i materassi memory foam.

Di cosa parliamo quando parliamo di materassi memory foam: le caratteristiche

Questo nuovo genere di letti sono stati introdotti sul mercato da poche decine d’anni per offrire a tutti i consumatori un sonno migliore grazie a un materiale sensibile al calore, al peso del corpo e al movimento. Andiamo a vedere con ordine tutte queste funzioni. I materassi memory foam sono costituiti da una speciale miscela di materiali termosensibili, questo significa che la rigidità è in grado di adattarsi in base al calore emanato dal corpo appoggiato sulla superficie. È proprio il calore e il peso di ciascun soggetto che consentono al materasso di prendere la forma più adatta per accogliere ogni parte del corpo. Niente male come innovazione. Ma non finisce qui, perché la comodità è data anche da un’altra caratteristica fondamentale per cui il memory foam è diventato così popolare in così breve tempo. In pratica, il materiale di questo tipo di materassi consente di adattarsi, nel corso delle ore notturne, a qualsiasi posizione, rendendolo ideale per tutti gli utenti, sia che dormano supini, proni o di lato. Sono proprio il calore e il peso della persona a ‘modificare’ il letto, facendogli prendere la forma più adatta per essere sempre sostenuti al massimo. Se chiedi a un utente che utilizza questo prodotto ti descriverà l’esperienza di dormire su un materasso memory foam così: è come galleggiare nell’aria, essere abbracciati da una nuvola e dormire il sonno più sereno che si possa desiderare. Per approfondire questi temi, saperne di più e vedere i modelli migliori, segui il sito di recensioni https://materassi.pro/

Le principali differenze rispetto ai materassi a molle o in lattice

Sono gli esperti a dirlo: rispetto ai materassi a molle o in lattice, i materassi memory foam sono in grado di ridurre gli stati di insonnia. Quindi, come primo vantaggio ti addormenterai prima e dormirai di più. Questo perché, grazie al suo materiale innovativo, la superficie di contatto del corpo è aumentata, eliminando la problematica dei punti di contatto. Insomma, non avrai bisogno di rigirarti un trilione di volte prima di trovare la tua posizione ottimale. In secondo luogo, solo i materassi in memory forma hanno la caratteristica di tornare alla loro forma iniziale in brevissimo tempo alla fine del contatto. Inoltre, si adattano in maniera ergonomica e sostengono la colonna vertebrale in modo tale da eliminare seri rischi che riguardano la schiena a causa di posizioni sbagliati, come ad esempio la fibromialgia.

Infine, ovviamente scegliendo solo tra i marchi migliori che utilizzano solo materiali di prima scelta, ti assicurerai anche un letto con una grande durabilità nel tempo.

I detrattori e le critiche

Anche se dotati di tutte queste grandi innovazioni funzionali e vantaggi, i materassi in memory foam non sono esenti da punti considerati critici per alcuni utenti. In particolare, chi soffre il caldo durante la notte lamenta che questo materiale tende a conservare il calore corporeo senza disperderlo efficacemente, creando così un’ambiente ad alta temperatura sotto le coperte. Se i vantaggi di questo prodotto di intrigano e non vuoi rinunciarvi, ti consiglio di cercare i modelli con inserti in gel per mantenere il fresco in tutte le stagioni.