Privacy policy per e-commerce, perché è importante?

Avere una propria privacy policy, nota anche come politica delle gestione delle informazioni, è un vero e proprio accordo tra il proprietario di un sito web e un utente che si trova a navigare/usufruire dei servizi che tale sito web offre. Questo regolamento, determina in che modo l’operatore intende utilizzare, raccogliere, archiviare, condividere e gestire i dati raccolti dai vari utenti che sono arrivati sul suo sito internet.

Basti pensare, che nei primi anni 2000 erano ben pochi i siti di e-commerce dotati di una normativa sulla privacy a norma di legge. Cosa, che ora invece è normale e serve a tutelare le persone che visionano i prodotti in vendita. Questo tipo di politica, che dovrebbe essere separata dai normali termini sulla vendita del prodotti, sono una necessità per alcuni motivi.

Favorire la fiducia e la trasparenza tra operatori e utenti

Il relazione alle politiche sulla privacy, gli utenti del sito nella maggior parte dei casi sono interessati a conoscere due cose; quali informazioni raccoglie il sito web e come sono utilizzate tali informazioni. Le migliori privacy offrono la possibilità agli utenti di comprendere facilmente e in poco tempo le risposte a queste due domande; oltre a permettere loro la possibilità di agire nella modifica o rimozione dei dati personali raccolti.

Un sito web, dovrebbe anche aggiornare gli utenti ogni volta che esegue una modifica alla politica sulla privacy. In questo modo, chi ha già confermato la presa visione della politica sulla privacy ha la possibilità di capire se le nuove modifiche sono di suo gradimento o se è il caso di prendere la decisione di rimuovere i propri dati dal database del sito internet in questione.

La politica sulla privacy, aiuta le aziende a proteggersi dalle responsabilità legali

Sebbene con l’arrivo del nuovo GDPR il 25 maggio 2018, non è stato definito nessun requisito sulla tipologia di dati che possono essere conservati; è ben chiaro che la gestione di questi dati in maniera oculata e sicura è già stato stabilito.

Inoltre, se i fruitori del proprio sito internet sono delle persone non maggiorenni, è bene verificare con ancora più attenzione quali sono i dati registrati e come si stanno gestendo. In ogni momento, è bene verificare la presenza di eventuali falle nel sistema di sicurezza, per garantire anche un pronto intervento nel caso di infrazioni.

Se non si ha la certezza di avere le competenze necessarie per redigere una politica sulla privacy a regola d’arte, è bene affidarsi ad un avvocato specializzato in questo settore. Le sanzioni previste dal nuovo regolamento sono molto severe, e possono diventare un serio problema per quelle aziende che non hanno eseguito tutte le azioni necessarie a regolarizzare la propria posizione.