Quando i palloncini diventano arte!

L’arte sfrutta spesso oggetti di uso comune donando loro un significato diverso da quello che tutti noi conosciamo, oppure li impiega per realizzare installazioni di grande impatto visuale. E’ questo il caso della mostra Enjoy presentata al Chiostro del Bramante di Roma che, come suggerisce il nome, si propone di divertire i visitatori con una rilettura alquanto originale del vivere comune e del concetto di ‘gioco’.

L’esposizione di arte contemporanea regala, infatti, ai visitatori un’esperienza alquanto speciale, perché permette loro di visitare i luoghi austeri e traboccanti di storia antica dei Chiostri del Bramante romani e di rileggerli attraverso un’esperienza ludica, dove l’arte dei giorni nostri può esplodere in tutta la sua forza.

Ecco che il tema del divertire passa attraverso opere ‘monumentali’ come la grande aiuola di fiori orientali realizzata dall’artista Michael Lin di origina taiwanese, la poltrona Topolino dello Studio65  e la Risata Continua di Vittorio Bignardi rievocata da Gino De Dominicis, solo per citare gli esempi più conosciuti.

E poi ci sono loro, i palloncini, che nella versione rossa riempiono un’intera stanza dei chiostri con la loro allegra presenza e che permettendo al visitatore di interagire completamente con loro. Del resto, l’interazione dei visitatori con le opere esposte è una delle caratteristiche dell’arte più contemporanea e l’esposizione Enjoy di Roma rivela la sua vocazione fin dalle prime opere, che invitano chi visita la mostra a diventarne parte attiva, a gustarla non solo con gli occhi, ma con un’esperienza sensoriale completa.

La mostra è a cura di Danilo Eccher e il suo intento principale è, secondo le stesse parole del curatore, quello di divertire, di appassionare e di leggere il gioco sotto una prospettiva diversa. Qui trovano luogo palloncini compleanno rossi che creano un vero e proprio ‘mare’ dove tuffarsi, statue che mordono, labirinti di specchi invitanti e molto altro ancora.

Forte di una location che ha già conquistato il cuore di molti romani e di tanti turisti per la sua forza e la sua austerità, la mostra Enjoy sarà aperta fino alla fine di febbraio 2018 e il flusso degli ospiti si propone crescente giorno dopo giorno, grazie al passaparola di chi l’ha visitata e la consiglia a chi ama l’arte.

Al visitatore non resta che perdersi, evocando l’età della fanciullezza e accompagnando i più piccoli a vivere un’esperienza che, sebbene non potranno forse capire dal punto di vista artistico, permetterà loro di fare un tuffo sensoriale da ricordare per tutta la vita.