Ristrutturazioni edili: 3 tipi di impianti da ritoccare durante i lavori

La messa a norma dell’impianto elettrico

Con il passare degli anni, le normative prevedono nuovi standard che gli impianti devono rispettare ma non è necessario mettere mano all’impianto ogni volta che esce una legge ma lo si deve fare quando si avvia una ristrutturazione che va a toccare questo tipo di l’impianto. È necessario mettere l’impianto a norma onde evitare problemi, come la mancata abitabilità. I cavi sono vecchi e spesso vanno ritirati. Va inoltre tenuto presente che in assenza di lavori che mettano in sicurezza l’impianto, in caso di incendi scoppiati magari per colpa dei fili vecchi, la compagnia di assicurazione non copre le spese.

L’impianto di riscaldamento a pavimento

Un impianto che può essere interessato delle operazioni di ristrutturazione della casa, ma anche dell’ufficio o del negozio, è il riscaldamento. Sono infatti possibili diversi interventi che hanno lo scopo di migliorare l’efficienza del riscaldamento, potendo avere una bolletta minore. C’è chi preferisce lasciare i termosifoni sotto le finestre e allora è meglio preferire quelli tubolari che garantiscono un bel risparmio. Chi, invece, ha intenzione di rifare anche i pavimenti potrebbe seriamente pensare al riscaldamento a pavimento, vantaggiosissimo soprattutto per chi abita al pino terra che ha sempre il pavimento freddo perché al di sotto nonché un altro appartamento dove vengono accesi i termosifoni. Mettere il riscaldamento a pavimento è molto vantaggioso perché diminuisce drasticamente i consumi della caldaia e si riesce a raggiungere prima la temperatura desiderata.

La messa a norma dell’impianto idraulico

Un altro impianto che può essere interessato dalle ristrutturazioni è l’impianto idraulico. In moltissime case c’è ancora un impianto realizzato con i tubi in metallo che sono pericolosi in quanto contengono ancora del piombo, un metallo pesante che può avvelenare con il tempo. Oggi si preferisce usare dei tubi in plastica pvc che presenta diversi vantaggi. Se si mette mano all’idraulica, i vecchi tubi vanno sostituiti con quelli nuovi in maniera da avere maggiori benefici come minori problemi di ostruzioni e intasamenti che impediscono all’acqua di scorrere via.

Per avere informazioni più dettagliate o richiedere un preventivo: ristrutturazioniediliroma.wordpress.com